Prima squadra

TORO ILLUSORIO, PESCARA RIMONTA E SI IMPONE AL PALA "ANDREA PASCA"

La Frata Nardò resta a secco e incappa nella quarta sconfitta del campionato tra le mura amiche: termina 57-68 per gli abruzzesi nel 16° turno di Serie B

14.01.2019

Seconda sconfitta consecutiva per la Frata "Andrea Pasca" Nardò. Dopo il rotondo ko di Senigallia, i granata cadono tra le mura amiche per mano dell'Amatori Pescara, seconda della classe, che porta a casa i due punti imponendosi per 57-68 al termine di un match per lunghi tratti dall'esito incerto.

Gli uomini di coach Quarta evidenziano combattività e ordine in difesa, ciò costringe gli abruzzesi a mettere a referto solo 33 punti nei primi due quarti: dopo i primi 20' il Toro è avanti di cinque lunghezze. È Provenzano a realizzare la tripla sulla sirena per il 38-33, la guardia di Matino trascina i suoi assieme a Bonfiglio con percentuali maestose da oltre l'arco. Sponda pescarese è Capitanelli a tenere a galla i suoi, non senza sofferenza dal pitturato.
 
Il rientro dopo l'intervallo è però opaco per la Frata "Andrea Pasca" Nardò: il break dell'Amatori Pescara è di +13 per un 12-25 col quale si conclude il terzo quarto, vero e proprio ago della bilancia del match. Salgono in cattedra Leonzio, l'ex Potì e Serafini - fino a quel momento tutti e tre poco brillanti - e si prendono la responsabilità in fase offensiva, proiettandi gli ospiti al 50-58 dopo 30'. Squadre stanche e percentuali in calo nell'ultimo quarto: 7-10 il parziale in favore degli uomini di coach Rajola e Pescara che gestisce senza troppi patemi nel finale. La Frata Nardò accorcia ma, una volta giunta al -5, fatica a piazzare l'affondo potenzialmente decisivo per la rimonta.

La spuntano gli abruzzesi, dunque, al Pala "Andrea Pasca": per il Toro è la seconda sconfitta consecutiva, la quarta tra le mura amiche in questo campionato. Ancora a secco nel 2019 Drigo e compagni ed ora all'orizzonte due match durissimi: la trasferta di Civitanova Marche (team quinto in classifica con quattro punti in più dei granata) e poi il turno interno contro l'imbattuta capolista San Severo.


Frata Nardò - Unibasket Amatori Pescara 57-68 (15-15, 23-18, 12-25, 7-10)

Frata Nardò: Simone Bonfiglio 15 (0/4, 3/5), Stefano Provenzano 13 (2/3, 3/3), Mathias Drigo 10 (3/8, 1/5), Gionata Zampolli 7 (3/7, 0/5), Robert Banach 6 (3/6, 0/0), Daniele Mastrangelo 3 (0/2, 1/2), Alberto Razzi 3 (0/0, 1/2), Vittorio Visentin 0 (0/4, 0/0), Federico Ingrosso 0 (0/2, 0/1), Gerardo Scardino 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Antonhy Thirtinsky 0 (0/0, 0/0). Coach: G. Quarta.
Tiri liberi: 8 / 10 - Rimbalzi: 28 6 + 22 (Gionata Zampolli, Vittorio Visentin 5) - Assist: 7 (Gionata Zampolli 4)

Unibasket Amatori Pescara: Marko Micevic 12 (4/6, 1/3), Alberto Serafini 12 (6/7, 0/1), Ennio Leonzio 11 (2/4, 1/5), Alessandro Potì 10 (2/4, 2/6), Michele Caverni 10 (2/3, 2/5), Andrea Capitanelli 7 (2/6, 1/3), Gianluca Carpanzano 6 (3/5, 0/1), Luca D'Eustachio 0 (0/0, 0/0), Domenico Fasciocco 0 (0/0, 0/0), Franceco Di Donato 0 (0/0, 0/0). Coach: S. Rajola.
Tiri liberi: 5 / 7 - Rimbalzi: 37 7 + 30 (Andrea Capitanelli 13) - Assist: 19 (Michele Caverni 8)

Commenti

L'UNDER 15 È UNA SCHIACCIASASSI, ISERNIA NEL MIRINO PER L'UNDER 18