Prima squadra

TORO, TI RICORDI L'ANDATA? CON SENIGALLIA NON SI SCHERZA

La Frata "Andrea Pasca" Nardò necessita di un successo nell'ultimo turno di regular season. Per accedere ai playoff occorre piegare i marchigiani di coach Foglietti

Lorenzo Falangone
18.04.2019

Nel girone d'andata una sconfitta senza appello, uno dei ko più cocenti della storia della Frata "Andrea Pasca" Nardò. Al PalaPanzini un pomeriggio da incubo: terminò 109-89 per i marchigiani con 29 punti di Maggiotto e 28 di Gurini. Una lezione che i granata terranno a mente per la sfida di sabato sera: una vittoria regalerebbe al Toro l'accesso ai playoff ma, sebbene Senigallia non abbia altro da chiedere alla regular season (gli uomini di coach Foglietti non possono né migliorare né peggiorare l'attuale sesto posto), ogni partita va giocata con la testa giusta.

In cabina di regia troviamo Marco Giacomini, un play che ama il coast to coast e non disdegna il tiro da fuori; un altro giocatore che predilige gli 1vs1 è il 2 Fabio Giampieri, abile nelle situazioni di uscita (uno di quegli che all'andata fece molto male al Toro); da 3 Andrea Maggiotto, tiratore eccezionale che con "faccia tosta" si alza e spara senza problemi anche dagli 8 metri, giocatore dinamico, senz'altro tra i più pericolosi di Senigallia assieme a Giacomo Gurini (un 4 che può giocare anche da 3), vero e proprio punto di forza con qualità e fisicità, molto bravo nel gioco senza palla. Sotto canestro Mirco Pierantoni, sebbene non abbia disputato gli ultimi due match: capitano storico della squadra, garantisce esperienza e i giusti movimenti vicino al ferro, nonché possiede un buon tiro piazzato dal perimetro.

Dalla panchina il cambio sugli esterni è Matteo Ricci, quantità e corsa a tutto campo; Federico Ricci è un'ala con buon 1vs1 fronte e spalle a canestro; da 5 Alessandro Morgillo, che spesso parte in quintetto e si ritaglia buon minutaggio con qualità, abile vicino al ferro con entrambe le mani e nel tiro piazzato dalla media.

Reduce dalla sconfitta interna contro Fabriano, Senigallia è stata l'unica squadra capace di imporre uno stop alla battistrada San Severo. Una squadra che non deve "accendersi", altrimenti è capace di inchiodare ogni avversario. La Frata Nardò avrà bisogno di tutte le componenti, fra cui un Pala "Andrea Pasca" caldissimo. Appuntamento sabato 20 aprile con palla a due alle ore 20.30. Biglietti in prevendita al Bar Victoria.

Commenti

BJELIC: "ADESSO ANDIAMO A PRENDERCI I PLAYOFF!"
UNDER 18, IL VIA ALLA SECONDA FASE TRA LE MURA AMICHE CONTRO POTENZA