Prima squadra

IMBATTUTA CAPOLISTA: IL TORO OSPITA LA CORAZZATA SAN SEVERO

I foggiani di coach Salvemini ospiti al Pala "Andrea Pasca" domenica 27 gennaio (palla a due alle ore 18) per una sfida sulla carta proibitiva

Lorenzo Falangone
25.01.2019

Quindici partite giocate, trenta punti all’attivo: basterebbero questi numeri come biglietto da visita dell’armata San Severo. Una autentica corazzata, quella guidata da coach Giorgio Salvemini, che non ha conosciuto mai il sapore della sconfitta, consacrandosi sin qui come l’unico team imbattuto nei campionati nazionali cestistici. Leader incontrastata del girone C con quattro lunghezze di vantaggio su Pescara, che pur ha giocato una partita in più.

In cabina di regia il playmaker Nicolas Manuel Stanic, esperto argentino classe ’84, dotato di una lettura di gioco superba, ottima tecnica e attacco 1vs1: è il cervello da squadra e dalle sue mani partono tutte le azioni. I suoi assist sono preziosi per il 38enne Antonio Ruggiero, guardia dal tiro mortifero ma abile a sua volta nell’ultimo passaggio. Da 3 gioca Ivan Scarponi, 198cm di puro talento con medie paurose da tre: 49% grazie ad un mancino chirurgico. Massimo Rezzano è il 4 coi suoi 205cm, top scorer dei foggiani con 209 punti, abile a giocare fronte e spalle a canestro, senza disdegnare il tiro da fuori. Il centro è un altro “gigante”: 208cm per Riccardo Antonelli, uno dei 5 migliori della categoria.

Tanta qualità anche in panchina. Lorenzo De Zardo, esterno classe ’99 nel giro della Nazionale, è l’ultimo arrivato. L’ala Emidio Di Donato è uno degli assi nella manica (all’andata contro i granata fondamentale il suo apporto con 7 punti), forte fisicamente e abile nel gioco senza palla, con buon tiro da fuori. Guglielmo Sodero è un esterno pulito e intelligente, ottimo attaccante che consente di rifiatare a Ruggiero e Scarponi. Il play di riserva è Fabrizio Piccone (’98), torello con ottimo tiro da fuori. Minuti anche per il leccese Andrea Petracca, ala classe ’97.

Per impensierire la capolista occorrerà dunque una prestazione superba, unita all’apporto del Pala “Andrea Pasca” e ad un pizzico di fortuna. Sembra impossibile, sulla carta lo sarebbe, ma per la Frata Nardò provarci è un imperativo. Palla a due domenica 27 gennaio, al Pala “Andrea Pasca”, alle ore 18.

Il club del presidente Ivan Marra per l’occasione ha indetto la giornata “Pro Nardò”. I biglietti potranno essere acquistati presso il Pala “Andrea Pasca” nelle seguenti fasce orarie:

  • Venerdì 25 gennaio dalle ore 15 alle 20
  • Sabato 26 gennaio dalle ore 9.30 alle 12.30

Per l'acquisto rivolgersi al team manager Fabrizio Durante o al direttore generale Valentino Mandolfo. Non saranno validi abbonamenti e accrediti.

Commenti

DANIELE MASTRANGELO AI SALUTI: SVESTE IL GRANATA
U18 PER REAGIRE CONTRO BARI, U15 ANCORA IMBATTUTA: IL PUNTO SUI TORELLI