Prima squadra

PRIMO ROUND ALL'AMATORI PESCARA, LA RIVINCITA GRANATA È DIETRO L'ANGOLO

Sono i biancorossi ad imporsi in Gara1 della semifinale playoff per l'accesso in A2: al PalaElettra termina 81-77. Top scorer Zampolli con 23 punti

Lorenzo Falangone
12.05.2019

Si tinge di biancorosso il primo atto della semifinale playoff per l'accesso in Serie A2. Amatori Pescara piega Frata "Andrea Pasca" Nardò per 81-77 al termine di un match incerto sino all'ultimo respiro e che ha visto gli uomini di Rajola avere la meglio all'intervallo lungo, poi la veemente reazione del Toro prima del ritorno degli abruzzesi.

Dinanzi ad un centinaio di tifosi neretini, al PalaElettra primo quarto di ricorsa per la Frata Nardò. Capitanelli schiaccia a canestro, Potì registra 10 punti, Zampolli accorcia ma Pedrazzani ristabilisce le distanze. Il Toro fatica a trovare i varchi giusti e i tentativi da lontano trovano spesso il ferro: 20-12 per l'Amatori Pescara dopo i primi 10'.

Si riparte con la bomba di Carpanzano che proietta i biancorossi sul +10, poi Leonzio per il +13. La Frata torna a respirare con Drigo e Bjelic, ma fatica ad anestetizzare gli attacchi pescaresi. Nel finale un sussulto granata riporta Ingrosso e compagni in corsa: si va all'intervallo lungo sul 40-33.

Al rientro veemente reazione del Toro che, prima del time-out di coach Rajola, si riporta sul -1. La bomba di Drigo fa esplodere l'Onda Granata, poi Visentin da sotto canestro per il parziale di 0-11 granata. Potì sveglia un Pescara annichilito, Bjelic risponde da tre punti. Caverni con fallo e canestro per il 48-50 in un continuo botta e risposta, prima che Capitanelli firmi la parità. A 1'49" dal termine Serafini in contropiede riporta Pescara avanti, il time-out di coach Quarta puntuale per rimettere ordine tra le file ospiti. Termina 58-55 il terzo quarto.

Vibranti gli ultimi 10'. Pescara resta avanti così come la Frata Nardò resta in partita. Il Toro fallisce triple importanti, Serafini fa 2/2 dalla lunetta a 52" dal termine per il +6 biancorosso, poi la penetrazione di Ingrosso per il -4 granata. Quando la palla scotta è saggia scelta affidarsi a Provenzano, che realizza dall'arco a 26" dalla sirena, ma Leonzio fa 2/2 sul gong per l'81-77 finale.

IL PROGRAMMA
Gara1: Amatori Pescara-Frata Nardò 81-77
Gara2: martedì 14 maggio, ore 21:00 (PalaElettra)
Gara3: venerdì 17 maggio, ore 20:30 (Pala "Andrea Pasca")
Eventuale Gara4: domenica 19 maggio, ore 18:00 (Pala "Andrea Pasca")
Eventuale Gara5: mercoledì 22 maggio, ore 21:00 (PalaElettra)


Unibasket Amatori Pescara - Frata Nardò 81-77 (20-14, 20-19, 18-22, 23-22)

Unibasket Amatori Pescara: Alessandro Potì 20 (6/9, 1/6), Alberto Serafini 14 (5/6, 0/1), Luca Pedrazzani 13 (6/7, 0/0), Andrea Capitanelli 11 (3/9, 0/3), Ennio Leonzio 9 (2/4, 1/5), Gianluca Carpanzano 9 (2/6, 1/2), Michele Caverni 5 (2/4, 0/1), Marko Micevic 0 (0/2, 0/1), Flavio Gay 0 (0/0, 0/1), Franceco Di donato 0 (0/0, 0/0), Luca D'eustachio 0 (0/0, 0/0), Domenico Fasciocco 0 (0/0, 0/0). Coach: Rajola

Tiri liberi: 20 / 27 - Rimbalzi: 39 7 + 32 (Alberto Serafini 12) - Assist: 20 (Michele Caverni 9)

Frata Nardò: Gionata Zampolli 23 (5/12, 3/5), Goran Bjelic 20 (4/7, 1/2), Mathias Drigo 16 (2/6, 2/7), Vittorio Visentin 6 (3/8, 0/0), Stefano Provenzano 6 (0/1, 2/3), Federico Ingrosso 4 (1/5, 0/4), Alberto Razzi 2 (1/1, 0/2), Robert Banach 0 (0/0, 0/0), Daniele Dell'anna 0 (0/1, 0/0), Antonhy Thirtinsky 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Diego Fracasso 0 (0/0, 0/0). Coach: Quarta

Tiri liberi: 21 / 28 - Rimbalzi: 37 6 + 31 (Mathias Drigo 9) - Assist: 14 (Federico Ingrosso 6)

Commenti

L'UNDER 18 SCIVOLA A CATANZARO E PREPARA IL RISCATTO CONTRO TARANTO
COACH QUARTA: "C'È FIDUCIA, CI GIOCHEREMO LE NOSTRE CHANCES"